Donazione alla Caritas – Rotaract Club Termoli

consegna

Rotaract Termoli, consegnati cento indumenti a donne e uomini della Caritas diocesana

I soci del Rotaract club di Termoli hanno donato insieme al Rotary e all’Interact cento indumenti intimi per uomini e donne alla Caritas diocesana della città adriatica. Il contributo è stato consegnato nel pomeriggio di martedì 30 maggio, alla presenza dei presidenti del Rotary e del Rotaract Emilio Travaglini e Christian Zaami e dei presidenti incoming, rispettivamente Basilio Ciucci ed Elena Berchicci nella struttura al borgo antico della città insieme ai soci Michele Di Tomasso e Michele D’Auria. I soci sono stati accolti da suor Lucilla, la quale ha ringraziato per la donazione che sarà destinata a tutti coloro che quotidianamente arrivano nella Caritas per poter usufruire dei servizi e per avere abiti nuovi. <<Non possiamo che ringraziarvi – ha affermato – a nome mio e delle altre due suore, per noi è un grande e significativo contributo>>. La consegna dei capi intimi è stata anche l’occasione per visitare i locali che ospitano oltre ai servizi igienici anche la mensa. <<Qui – ha continuato la suora – accogliamo tutti quelli che hanno bisogno di aiuto e sono poveri, diamo loro abiti, cibo e soprattutto una parola di conforto>>.

<<Per noi e per il Rotary è motivo di orgoglio e di crescita aiutare e fare servizio per la nostra realtà termolese – ha aggiunto il presidente del Rotaract Christian Zaami – È un gesto importante perché consente alla Caritas di aiutare i meno fortunati della nostra città, i nostri concittadini che non vivono in condizioni agiate. Un ringraziamento va a Suor Lucilla per averci aperto le porte della Caritas in questa giornata e per averci fatto conoscere da vicino tutta la struttura nel dettaglio, dall’accoglienza alla mensa – continua – Un grazie particolare ancora va a Suor Angela che, attraverso la sua segnalazione e richiesta di auto, ha permesso al Rotary, al Rotaract e all’Interact di Termoli di rispondere tempestivamente e donare indumenti intimi nuovi ai più bisognosi, soprattutto in vista dell’imminente stagione estiva>>, ha concluso.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *