R.Y.L.A.

Il R.Y.L.A. , acronimo di Rotary Youth Leadership Awards, è un corso di formazione della durata di 5-6 giorni, organizzato annualmente dal Distretto Rotary 2090, che si prefigge l’obiettivo di formare i giovani affinché diventino artefici del loro successo e affinché possano affrontare con sicurezza il mondo del lavoro in qualità di leader.

Il suddetto corso , giunto ormai alla 32° edizione, aperto ai giovani tra i 18 e i 30 anni, Rotaractiani e non, viene tenuto nella città di Ancona nel mese di novembre.

Le lezioni, tenute da professori esperti nel settore della formazione del personale e dell’utilizzo dei mezzi informatici (un modo attuale ed efficace per promuovere le nostre qualità), sono finalizzate ad accentuare le nostre capacita di leader e ad insegnarci come introdurci al meglio nel mondo del lavoro, grazie anche ai diversi esercizi pratici proposti.

In un momento di crisi, come quello che stiamo vivendo, è importante trasmettere a noi giovani la fiducia nelle nostre capacità e l’ottimismo per la realizzazione dei nostri Sogni; ed è proprio questo il fine ultimo del R.Y.L.A. , che cerca di fornire una linea guida su come noi giovani possiamo valorizzare al meglio ciò che siamo e ciò che sappiamo fare, su come possiamo presentarci nel migliore dei modi agli occhi degli altri (tra cui anche potenziali datori di lavoro) e su come possiamo affermarci nel contesto lavorativo in qualità di ottimi leader.

Ma il R.Y.L.A. non è soltanto un comune corso di formazione: durante questa settimana, infatti, si ha anche l’opportunità di conoscere ragazzi nuovi, e di trascorrere con loro una settimana ricca di momenti indimenticabili all’insegna dell’ amicizia (il principale valore che contraddistingue il Rotaract), grazie alla condivisione dell’esperienza di questo corso.

Forse la grandezza di quest’iniziativa è, oltre al percorso di formazione, l’opportunità di creare rapporti genuini e sinceri tra le persone, un fenomeno sempre più raro nella nostra società.

 

 

Ad opera di Massimiliano Esposito e Matteo Maculan, “Ryliani” nell’anno 2015.