Terza Assemblea Distrettuale, a Natale insieme online per Nemo

Gli auguri diventano online e anche se non ci sono gli abiti scintillanti e super eleganti, i brindisi e gli abbracci il Distretto Rotaract 2090 si è ritrovato insieme per uno scambio di auguri che mai come quest’anno sono semplici ma molto sentiti.

Sabato 19 dicembre, nel corso del pomeriggio e sulla piattaforma online di Zoom, il direttivo guidato dalla Rappresentante Distrettuale Arianna Bianchi, i presidenti dei club di Abruzzo, Marche, Molise e Umbria e i soci hanno partecipato alla terza Assemblea Distrettuale. Un momento ricco di riflessioni, interventi e service da sostenere.

Ad aprire la riunione, il Governatore del Distretto Rotary 2090 Rossella Piccirilli che ha rivolto ai giovani soci gli auguri migliori per un 2021 ricco di soddisfazioni, impegno costante anche nell’associazione e tanta forza, per superare il periodo così difficile e nuovo che stiamo vivendo. A sostenere i ragazzi anche Gianna Prapotnich, Segretario Nuove Generazioni e Direttore Esecutivo Programmi.

Nel corso dell’incontro, anche la rivelazione del nuovo e unico candidato alla carica di RD per l’anno sociale 2022-2023: il successore dell’eletto Alessandro Ferretti sarà Giuseppe Paolucci, attuale segretario distrettuale che ha rivelato di aver presentato la candidatura per portare avanti i progetti, continuare a dare entusiasmo al Distretto e coinvolgere sempre più soci. Non senza emozione, Giuseppe ha ottenuto l’applauso e il sostegno di tutti i presidenti e di tutti i soci.

Non sono mancati poi momenti intensi e di particolare riflessione con gli ospiti che hanno raccontato i centri clinici Nemo (NeuroMuscular Omnicentre) diffusi in tutta Italia per la diagnosi, la cura e l’assistenza di persone affette da malattie neuromuscolari come la SLA, la SMA e tutte le varie altre forme di distrofie muscolari. Anche il Distretto Rotaract 2090 sta sostenendo con i suoi progetti di service la costruzione e la nascita di un nuovo Centro Clinico NeMo all’ospedale Torrette di Ancona, prossimo polo di riferimento del centro Italia.

Ad inizio del nuovo anno partiranno i lavori di ristrutturazione per la creazione del centro nel capoluogo dorico e presumibilmente dopo sei mesi sarà pronto ad ospitare personale e pazienti. Si tratta di un progetto ambizioso, che darà anche l’opportunità a più di 40 persone sul territorio, tra medici, infermieri e personale.

E proprio per sostenere il centro Nemo, i Distretti italiani, insieme al Distretto Rotaract 2090 hanno organizzato un momento di gioco e di divertimento: domenica 20 dicembre i soci di tutta Italia si sono ritrovati per giocare a squadre, rigorosamente online, per darsi battaglia a suon di sport, cultura generale, storia, geografia e musica.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Distretto Rotaract 2090